Chi siamo? Siamo un gruppo di ricercatori e professionisti con un background in architettura ed ingegneria. La multidisciplinarità del nostro team ci permette di analizzare e ricoprire ogni possibile aspetto della sostenibilità.

E3Lab è stato fondato da Emanuele Naboni, che al momento ricopre il ruolo di Professore Associato presso la Royal Danish Academy, School of Architecture a Copenhagen. Parte del nostro lavoro è stato sviluppato nel contesto dell'Institute of Architectural Technology dove siamo quotidianamente coinvolti i progetti e dibattiti riguardanti tematiche relative alla sostenibilità.

Emanuele Naboni, PhD Build. Science, MArch, LEED AP
Fondatore, Principal

Emanuele Naboni e' professore associato in Climate Architecture all'Instituto di Tecnologia della facolta' di Architettura della Royal Danish Academy in Copenhagen. Nell´ambito dellárchitettura sostenibile si occupa di ricerca, consulenza, insegnamento, divulgazione, pubblicazioni e progettazione. Nel 2006 ha conseguito il Dottorato in Scienze dell'Edificio nel 2006 presso il dipartimento BEST del Politecnico di Milano e l'Università della California - Berkeleysviluppando una ricerca sul progetto di edifici sostenibili ed energeticamente efficienti. La supervisione e' stata di Vladimir Bazjanac che dagli anni 70' si occupa di simulazione energetica con ricerche di caratura mondiale. Emanuele si e' laureato in Architettura nel 2002 (con lode) con indirizzo tecnologico ambientale, dal 2003 e' iscritto all'ordine professionale, mentre dal 2007 e' professionista accreditato LEED (Leadership in Environmental and Energy Design). 

Emanuele si e' occupato di consulenza, analisi e progettazione sostenibile per alcuni tra maggiori architetti italiani, europei e americani e per eneti di ricerca. Per lo studio Skidmore, Owings e Merrill LLP (2007-09) ha lavorato ai masterplans ecologici delle citta' di Nanchang e Shenzhen in Cina e Park Merced in California. Sempre con SOM ha collaborato a edifici ad alte prestazioni ambientali come i grattacieli di Nanchang e Guangzhou. Parallelamente e' stato ricercatore presso il Dip. di Tecnologie Edilizie dei Lawrence Berkeley National Laboratory (2005-09) occupandosi di simulazioni energetiche, termiche, del comfort, daylighting, computazioni fluido dinamiche ed LCA con l'utilizzo di modelli tridimensionali. 

Con lo studio Cool Shadows (2007) ha collaborato all'Helios Research Center di Berkeley, il Ratna Ling Fitness Center), mentre con Nilus Designs (2005) ha lavorato al Surfshop Graphic Designer Center, un edificio passivo. Con Michelle Kauffman ha sviluppato edifici prefabbricati residenziali ad alte prestazioni ambientali; questo sforzo ha dato vita ad un edificio dimostrativo oggi esposto al Museo della Scienza e dell'Industria di Chicago.

Nel 2004 ha contribuito alla progettazione di facciate a doppia pelle ora sul mercato. Emanuele ha ricevuto premi e menzioni a concorsi internazionali di architettura sostenibile ed ecologica, alcuni dei progetti per cui e' stato consulente sono stati pubblicati su Domus, Arca e Architecural Record e altre testate internazionali, inoltre scrive contributi legati a ricerche sulla sostenibilita' su Costruire, Progetto Energia, Modulo, Casa Energia ed occasionalmente partecipa con contributi monografici a vari tipi di pubblicazione. Alla facolta´di architettura di Copenhagen si occupa della formazione di nuove generazioni di architetti, cercando di sviluppare la loro attenzione e sensibilita´verso i temi della progettazione sostenibile intesa oltre la concezione tecnica e diventando uno strumento per di stimolo verso la creazione di nuovi linguaggi architettonici.

Abbiamo avuto il piacere di lavorare con:

Alessandro Maggioni, Alessandro Rozza, Anders Bergqvist, Andrew Faust, Anne Beim, Brian Edwards, Cino Zucchi, Daniel Nielsen, David Sherer, Davide Crippa, Elena Lucchi, Enrico Zara, Evaristo Iori, Ezio Arlati, Filippo Taidelli, Francesca Naboni, Furio Barzon, Gloria Rozzini, Ingrid Paolettti, Isabel Perdomo, Ivan Korolija, Jakob Knudsen, James Kean, Jan Schipull, Jesper Nielsen, Jochen Brandhuber, Katia Bulow,  Keith Boswel, Konstantin Ikonomidis, Lea Olsson, Loisos and Ubbelhode, Lorenz von Seidlein, Luca Giaramidaro, Luca Maria Francesco Fabris, Maria Louise Tolstrup, Marie Persson, Mario Cucinella, Martina De Medio, Matteo Lo Prete, Mauricio Cardenas, Micheal Duncan, Micheal Fukutome, Michelle Kaufmann, Mike Martin, Mikkel Kragh, Mitia Xavier Aranda Faieta, Morten Myrup, Nicolaj Callisen Friis, Nilus De Matran, Paolo Mazzoleni, Rasmus Bruun, Roberto Naboni, Santosh Philiph, Sean Ragasa, Scott Landry, Stefano Tropea, Torben Dahl, Ulrich Knaack, Vladimir Bazjanac, Wen Guo, YuChieh Chang, Brian Edwards, Katia Bulow, Stefan Al, Tore Banke, Vladimir Bazjanac, Yi Zhang

Collaboratori di Ricerca

Alessandro Maccarini, Elian Hirsh, Daniel Nielsen, Salvatore Nasprato